acconto-preventivo-freelance

A tutti i freelancers e liberi professionisti che sono soliti ricevere incarichi a distanza, senza avere il contatto diretto e personale con i clienti, spieghiamo in due passi perché è importante (meglio dire fondamentale) prevedere e richiere sempre un anticipo, prima di iniziare un qualunque lavoro.

1. Un acconto rappresenta l’unica “garanzia” sulle effettive motivazioni ed intenzioni del cliente, oltre che la cartina di tornasole per poter verificare da subito l’impressione che il cliente si é fatto della vosra professionalità. Se il cliente é disposto a versare in anticipo un acconto sul tatale del lavoro, con molte probabilitá andrá fino in fondo, collaborando al meglio alla riuscita del progetto che andrete a realizzare per suo conto e, cosa non da poco, vi lascerá il dovuto spazio per lavorare con la necessaria autonomia, senza interferenze. Inoltre avrete già a disposizione dei fondi per anticipare quelle piccole spese che sempre si incontrano nella realizzazione di un progetto, ma senza esagerare! Se la spesa supera la soglia del 10% dell’anticipo richesto, consigliamo sempre di accollarla direttamente al cliente.

2. Potendo contare su una percentuale di rischio “minore”, anche se il rischio che non rispettino i patti e non paghino il saldo sul lavoro finito purtroppo resta sempre, avrete la possibilitá di ottimizzare i vostri prezzi. Spesso, infatti, si tende a coprire il rischio dei mancati pagamenti aumentando la tariffa. Nente di piú sbagliato: si diventa solo meno competitivi e la percentuale di rischio resta invaria, anzi, aumenta.
Ora vi chiedere: quanto dovrá essere consistente questo anticipo? Molto dipende dal’entitá totale e dalla durata prevista del progetto. Per importi di piccola entitá consigliamo, fin quando possibile, di chedere addirittura il pagamento dell’intero importo. Se il cliente é serio e ha fiducia in voi non farà problemi per pagare da subto il 100% di poco! In linea di massima, comunque, il consiglio è di stare sempre in un range compreso tra il 50% ed il 60% del totale o, al limite, per progetti di lunga durata, di frazionare gli anticipi in due o piú rate. È sempre meglio che la prima rata sia comunque la piú consistente.

Insomma, ricordate sempre che “chi ben comincia è a metà dell’opera!”…e, ancora, “non consegnare il progetto finito prima di aver ricevuto il saldo, se possibile, è sempre preferibile!”.

Chi la pensa diversamente, ovviamante, si senta libero di lasciare il proprio commento o inviarci i propri consigli. Saremo lieti di condividerli con tutto il CoWorking Cafe!
Grazie.


Lascia un Commento


Dicono di noi…e già, al CoWorking Cafe è "obbligatorio" comunicare!

I tuoi feedbacks sono importanti per CoWorking Cafe!

Suggerimenti, impressioni o anche un semplice saluto sono sempre ben accetti in CoWorking Cafe...

Lascia qui il tuo commento
Supporto

Richiedi qui tutte le informazioni ed i chiarimenti di cui necessiti.
Il nostro staff è a tua disposzione!

Contattaci!
Rimani sempre informato!

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato sulle novità e gli eventi del CoWorking Cafe!

Accedi al tuo account Crea nuovo profilo

Your privacy is important to us and we will never rent or sell your information.

 
×
CREA ACCOUNT Hai già un account?

 
×
Hai dimenticato la tua Password?
×

Salite